“Solennità di San Pietro apostolo”

La Chiesa cattedrale celebra sabato 29 giugno la festa dell’apostolo Pietro, fin dall’antichità suo titolare. Per l’occasione tutti i canonici, onorari e titolari, si riuniranno per la celebrazione solenne del Vespro alle ore 17. Seguirà la concelebrazione durante la quale saranno ricordati in particolare i Canonici che celebrano traguardi importanti del loro ministero: i 75 anni di ordinazione di mons. Ernesto Tabellini, i 70 di mons. Giovanni Marchi, i 50 di S.E. mons. Tommaso Ghirelli e di mons. Paolo Rubbi, i 40 di mons. Mario Cocchi e mons. Massimo Cassani, i 35 di mons. Massimo Nanni e mons. Gabriele Cavina e i 30 di mons. Massimo Mingardi, i 25 anni di mons. Andrea Caniato.

Per l’occasione della festa verrà esposta alla venerazione dei fedeli la reliquia dell’Altare degli Apostoli, un frammento ligneo dell’altare sul quale i cristiani di Roma celebravano l’Eucaristia, dai tempi di San Pietro e per tutta l’epoca delle persecuzioni. Anche quest’anno, nei sabati estivi la Cattedrale resterà aperta ogni sabato fino alle ore 24 e fino alle 23 sarà possibile visitare il campanile e il tesoro.